Home » Archivio » XXIV Domenica del Tempo Ordinario (14 Settembre 2014)

XXIV Domenica del Tempo Ordinario (14 Settembre 2014)

XXIV Domenica del Tempo Ordinario (14 Settembre 2014) - Vivi la Parola

Noi ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo, perché con la tua croce hai redento il mondo.

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 3, 13-17) 

In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo: 
«Nessuno è mai salito al cielo, se non colui che è disceso dal cielo, il Figlio dell’uomo. E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna.
Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. 
Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui».

 

don Aldo

Il serpente, innalzato da Mosè sopra un’asta di legno, è la figura di Cristo crocifisso. Nel libro dei Numeri viene riportata la ribellione degli Israeliti contro Dio e Mosè per il lungo viaggio verso la terra promessa: “Allora Dio mandò fra il popolo serpenti velenosi e un gran numero di Israeliti morì. Il Signore disse a Mosè: Fatti un serpente e mettilo sopra un’asta. Chiunque dopo essere stato morso lo guarderà resterà in vita”. Nel libro della Sapienza il serpente di bronzo è chiamato “simbolo di salvezza”, preannuncio della morte e resurrezione di Cristo.
Dal momento in cui Gesù è stato innalzato sul legno verde della croce e poi, risorto, è stato elevato in cielo, è iniziato il grande avvenimento: tutti si sono rivolti verso di lui per avere la vita che guarisce. Il Salvatore è venuto per liberarci dal peccato attraverso lo Spirito Santo, per unirci in un popolo nuovo che entri nel suo Regno di pace.
In questa domenica, festa dell’Esaltazione della santa croce, il Signore ci invita a riscoprire il significato del simbolo per eccellenza della fede cristiana, via di redenzione e conversione per tutti i credenti.
La salvezza dell’uomo viene solo da Cristo crocifisso. L’incredibile amore di Dio, che dà in sacrificio suo Figlio unigenito perché gli uomini abbiano la pienezza della vita, è la spiegazione di questo suo modo di agire. 
La venuta del Salvatore è il miracolo che fa diventare nuove tutte le creature. Egli è colui che riscatta l’uomo caduto in qualsiasi forma di peccato. La sua azione di rinnovamento raggiunge il culmine sulla croce, dove viene crocifisso perché dà fastidio ai potenti e superbi di ogni tempo.
La vita eterna è una particolare partecipazione dell’essere di Dio, un’esistenza soprannaturale che va oltre quella umana. Essa è la luce degli uomini.
Accogliamo Cristo con cuore sincero seguendo la sua sapienza d’amore. Avviciniamoci a lui che ci dice “vieni e seguimi” ed entreremo sempre più nella vita vera.

 

 

 

Commento al Vangelo di don Oreste Benzi
(pubblicato su "Pane Quotidiano", tascabile che ti offre la Parola di Dio di ogni giorno commentata da don Oreste Benzi)

Il verbo «essere innalzato» nel Vangelo di Giovanni ha il doppio significato di crocifissione e resurrezione.
Il mondo, benché dominato dalla bramosia della carne, del denaro, del potere, è oggetto dell’amore incredibile di Dio, che dà in sacrificio il suo figlio unigenito perché gli uomini abbiano la pienezza della vita. L’uomo che deliberatamente rifiuta la vita eterna si autoesclude da solo dalla vita. Gesù non è venuto per separarlo dalla vita, è venuto per donargliela. L’uomo si esclude da solo. Tutto questo universo incapace di rapporto, rinchiuso in se stesso, muore!
Tutte le volte che tu ti lasci convincere dalla cattiveria, dal tuo egoismo, dalla tua miseria, muori, e il mondo muore. Dio non vuole che tu muoia, fa l’impossibile perché tu non muoia, tuttavia tu lo rifiuti, rifiuti di credere a Cristo, di affidarti a lui, ed ecco allora muori. Affidandoci a Gesù, che muore per noi mentre siamo peccatori e continuiamo ad esserlo, noi ci salviamo. Ciò che ci salva è l’amore di Cristo, non la croce, è l’amore che si manifesta attraverso la croce!

 

Vivi la Parola

Papa Francesco

Vivi la Parola

Il blog di don Aldo Buonaiuto

Vivi la Parola

Segui tutte le celebrazioni di Papa Francesco in DIRETTA TV

LINK UTILI

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Santa Sede

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del quotidiano cattolico Avvenire

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito dell'agenzia di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il mondo visto da Roma: sito dell'agenzia internazionale di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del settimanale della diocesi di Fabriano-Matelica

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il Vaticano oggi

Vivi la Parola

Il bimestrale tascabile che ti offre la Parola di Dio di ogni giorno

Vivi la Parola

IN TERRIS: Quotidiano internazionale on line