Home » Archivio » XIX Domenica del Tempo Ordinario (7 agosto 2016)

XIX Domenica del Tempo Ordinario (7 agosto 2016)

XIX Domenica del Tempo Ordinario (7 agosto 2016) - Vivi la Parola

«Vegliate e tenetevi pronti perchè,nell'ora che non immaginate, viene il Figlio dell'uomo»

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 12, 32-48)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non temere, piccolo gregge, perché al Padre vostro è piaciuto dare a voi il Regno. Vendete ciò che possedete e datelo in elemosina; fatevi borse che non invecchiano, un tesoro sicuro nei cieli, dove ladro non arriva e tarlo non consuma. Perché, dov’è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore. Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito. Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità io vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli. E se, giungendo nel mezzo della notte o prima dell’alba, li troverà così, beati loro! Cercate di capire questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora viene il ladro, non si lascerebbe scassinare la casa. Anche voi tenetevi pronti perché, nell’ora che non immaginate, viene il Figlio dell’uomo». Allora Pietro disse: «Signore, questa parabola la dici per noi o anche per tutti?». Il Signore rispose: «Chi è dunque l’amministratore fidato e prudente, che il padrone metterà a capo della sua servitù per dare la razione di cibo a tempo debito? Beato quel servo che il padrone, arrivando, troverà ad agire così. Davvero io vi dico che lo metterà a capo di tutti i suoi averi. Ma se quel servo dicesse in cuor suo: “Il mio padrone tarda a venire”, e cominciasse a percuotere i servi e le serve, a mangiare, a bere e a ubriacarsi, il padrone di quel servo arriverà un giorno in cui non se l’aspetta e a un’ora che non sa, lo punirà severamente e gli infliggerà la sorte che meritano gli infedeli.
Il servo che, conoscendo la volontà del padrone, non avrà disposto o agito secondo la sua volontà, riceverà molte percosse; quello invece che, non conoscendola, avrà fatto cose meritevoli di percosse, ne riceverà poche. A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più».

 

 

Commento alle letture di Domenica 11 Agosto 2013 di Paolo Ramonda  
(Responsabile Generale della Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi)

LA NOTTE DELLA LIBERAZIONE. Quanto è grande la notte nel mondo e quanto è attesa la liberazione da parte di tutta l’umanità. La notte che i nostri padri hanno sperimentato liberati da ogni schiavitù. Anche noi con la Pasqua riprendiamo coraggio e sperimentiamo la fedeltà di Dio, la sua eterna misericordia. Il nemico, il male sempre accovacciato alla nostra porta è sconfitto, non ha più potere su di noi. Lodiamo il Signore, cerchiamolo nella preghiera, conosciamolo ed amiamolo nella Parola, incontriamolo nella carne dei fratelli e dei piccoli.
LA FEDE E’ FONDAMENTO. E’ la base sicura, il perno su cui fare girare la nostra vita. La fede ti fa andare, chiamato da Dio, obbedendo per un luogo che non si conosce, senza sapere dove si va ma fidandosi di Lui il Signore. Per fede ti senti pellegrino ovunque sei, avendo chiara la meta: mio cibo è fare la volontà del Padre. Per fede ti impegni per la giustizia nel rimuovere le cause partendo dalla tua conversione. Per fede l’impossibile è possibile. Una vita nuova. Dice don Oreste: “ Abramo si mette continuamente in dialogo con Dio”. Ecco il segreto, passare parola con lui nelle piccole o grandi faccende della giornata. Lui il centro della mia vita.
SIATE PRONTI. Svelti, c’è una urgenza, il regno di Dio viene. Bisogna essere sobri, vigilanti con la luce accesa della Parola di Dio nel cuore e nella mente e nella vita feriale. Sapere che Lui arriva, è lo sposo, a noi la passione per la sua venuta. La veglia è data dalla preghiera semplice, umile, insistente, invadente certe volte. Con Dio non bisogna misurare, ma amare senza misura. Ci sono anche i ladri, c’è il nemico, il demonio, che vuole rovinare la festa. Ma se non siamo addormentati abbracceremo il Signore per sempre.
Come Maria che lo ha portato con sé sempre, e lo porta a noi con gioia. Ci vuole tutti in paradiso.

 

 

Commento al Vangelo di Don Oreste Benzi 
(Commento pubblicato su Pane Quotidiano, editore Sempre) 

Il consiglio di Gesù di vendere tutto è sbalorditivo! Che significa? Gesù afferma che dove è il tuo tesoro là sarà anche il tuo cuore. Si tratta di vedere quale può essere l’unico vero tesoro per l’uomo. Se metto il mio cuore nel vero tesoro che è Gesù, io rinnovo l’universo impegnando tutti i miei talenti per inventare, produrre, sviluppare, creare i beni necessari per tutti. Allora il tesoro non saranno più i beni miei, che io amministro per tutti, ed il mio tesoro rimarrà Gesù. Dobbiamo essere in attesa di Gesù che viene. È un’attesa di uno che è sempre presente e che si ama, è quindi uno scambio d’amore. La vigilanza è espressione d’amore intenso per cui il nemico, il diavolo, non troverà mai la casa vuota dove entrare.
Gesù continua il suo discorso parlando dei capi della comunità cristiana. Essi sono i rappresentanti del cuore di Dio in mezzo a coloro che essi guidano e per questo devono amare i fedeli del tutto e per sempre. Se non ameranno saranno puniti per l’abbandono in cui lasciano i fedeli che Dio ama, che sono il suo cuore.

Vivi la Parola

Papa Francesco

Vivi la Parola

Il blog di don Aldo Buonaiuto

Vivi la Parola

Segui tutte le celebrazioni di Papa Francesco in DIRETTA TV

LINK UTILI

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Santa Sede

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del quotidiano cattolico Avvenire

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito dell'agenzia di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il mondo visto da Roma: sito dell'agenzia internazionale di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del settimanale della diocesi di Fabriano-Matelica

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il Vaticano oggi

Vivi la Parola

Il bimestrale tascabile che ti offre la Parola di Dio di ogni giorno

Vivi la Parola

IN TERRIS: Quotidiano internazionale on line