Home » Archivio » SS. Trinità (26 maggio 2013)

SS. Trinità (26 maggio 2013)

SS. Trinità (26 maggio 2013) - Vivi la Parola

«Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo, a Dio, che è, che era e che viene.»  

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 16, 12-15)

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso.
Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future.
Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».

.

 



don Aldo:
 

Nel giorno della Santissima Trinità, Gesù prosegue il dialogo d’amore con i suoi discepoli. Il Maestro ha già donato loro la verità, ma gli apostoli non possono comprenderla pienamente. Essa sarà resa accessibile dallo Spirito Santo che chiarirà loro ogni sua parola, il corso degli eventi e i segni dei tempi. Il Paraclito trasforma e rinnova le persone creando armonia e unità, donando coraggio e gioia per annunziare la buona novella alle genti.
Gesù è persona divina comunicata e partecipata, è un essere “collettivo”. Tutti coloro che aderiscono a Lui nel battesimo e nella fede si trovano congiunti a Cristo e tra di loro. Il paragone dell’unità tra il capo e le altre parti del corpo umano è solo una pallida immagine della realtà: il legame tra le membra è talmente potente che i battezzati sono una vera e propria unità vivente. La Chiesa rappresenta questo corpus mistico: pur essendo una, è formata da molte membra, tutte importanti e strettamente dipendenti tra loro, cosicché danni e benefici non si trasmettono senza che tutto il resto ne risenta.
Il Signore dà ad ogni uomo la possibilità di possedere la vita eterna. Essa è una particolare partecipazione alla vita divina della Santissima Trinità, è una vita soprannaturale (è oltre la vita umana) ed è la luce degli uomini.
E’ l’amore la condizione che permette di conoscere e vedere l’altro, entrando nella premessa della verità. Il mondo spesso è l’opposto della comunione perché non conosce e non vuol conoscere lo Spirito-Amore.
Gesù si manifesta a te quando cominci, in tutto e per tutto, a compiere la volontà di Dio e ad osservare i suoi insegnamenti. Il segreto di tutto è nella preghiera e nella contemplazione: bisogna ritagliarsi del tempo ogni giorno per stare con il Signore e per gustare la sua rivelazione.
La tua conversione sta nel prendere coscienza che sei Chiesa e te ne rendi conto dalla ripercussione dei tuoi atti sugli altri. Perché decidi senza considerare le conseguenze che le tue azioni hanno sui tuoi fratelli?
L’opera dello Spirito Santo è portare l’uomo alla comprensione di essere dono irripetibile del Creatore, affrancandolo dalla schiavitù del peccato. La libertà da se stessi è la semplicità dell’infinito di Dio che ha diffuso la buona novella agli umili, ai piccoli.

 

 


Commento alle letture di Domenica 26 Maggio 2013 di Paolo Ramonda 
(Responsabile Generale della Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi) 

IL SIGNORE MI HA CREATO. Siamo creature del Signore, fatti ad immagine e somiglianza per crescere nella sua sapienza. Dice don Oreste: “Gesù è sapienza infinita e ti dice: puoi risolvere i problemi, tutti i problemi della vita, solo se hai un rapporto personale strettissimo con me perché io sono la via”. In Gesù io divento sapiente, la gioia è piena. Dio è il creatore, è Padre, Dio è redentore, è Figlio, Dio è amore, è Spirito Santo. Dio è colui che abita dentro di noi come in un tempio. Dio può essere conosciuto e amato nel nostro cuore. Dice papa Francesco: “lasciati guardare dal Signore”.
CI VANTIAMO ANCHE NELLE TRIBOLAZIONI. La pace viene dal vivere con un briciolo di fede in Gesù Cristo le vicende della quotidianità. La fede produce la speranza, la fiducia. Noi dobbiamo avere coraggio e anche molta pazienza. La nostra certezza ci è data “dall’amore di Dio che ha riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito santo“. Questa presenza ci fa vincere la nostra enorme solitudine. Con Gesù siamo sempre nella comunione e nella gioia.
MOLTE COSE HO ANCORA DA DIRVI. Che bello stare con il Signore, ma noi molte volte scegliamo tutt’altro. Dio diventa un soprammobile, la bibbia con un sacco di polvere, i sacramenti che ci propone la chiesa disertati. 
Dobbiamo invocare lo Spirito Santo perché mandi il suo fuoco sulla nostra terra. Dio è uno in tre persone, tre volte santo. La Madonna ci porta a Gesù che ci inoltra nell’amore delle tre persone divine. Diamo un po’ di tempo al Signore, un po’ di silenzio, per amare sempre di più i piccoli ed i poveri, i rivelatori su questa terra del volto di Dio.

 


Commento al Vangelo di don Oreste Benzi 
(pubblicato su "Pane Quotidiano", tascabile che ti offre la Parola di Dio di ogni giorno commentata da don Oreste Benzi)

Oggi è la Festa dell'identità di Dio, è la rivelazione dell'identità di Dio. Dio è comunione di Persone, unità assoluta, un solo Dio nella comunione di Tre Persone. Ed è anche la festa della nostra identità, della nostra essenza, del nostro io profondo ed essenziale. Perché siamo tutti una cosa sola? Perché Dio abita dentro di noi, è in noi, e questa è la nostra identità. Noi siamo creati a sua immagine, a immagine di Dio che è in tre persone. Vuol dire allora che noi siamo uno in sei miliardi di persone: è la nostra identità. Questa realtà ha delle conseguenze spettacolari perché quando io vedo te, devo vedere Dio dentro di te: tu sei immagine e somiglianza di lui! Guardate tutto il bello che c'è nella persona! E poiché lo vedi con gli occhi di Dio, l'altro si apre alla Trinità, all'Amore di Dio Padre, alla comunione dello Spirito Santo, e come l'altro si apre, ti apri anche tu. Allora la Trinità è la nostra grande missione nel mondo! Non temete mai, perché quel che siete lo manifestate e lo rivelate. L'importante è essere davvero ciò che siamo. Qual è la strada più veloce che rivela al mondo l'identità di Dio e la nostra identità? La condivisione: l'altro si sente in te e tu ti senti in lui. È il paradiso!

Vivi la Parola

Papa Francesco

Vivi la Parola

Il blog di don Aldo Buonaiuto

Vivi la Parola

Segui tutte le celebrazioni di Papa Francesco in DIRETTA TV

LINK UTILI

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Santa Sede

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del quotidiano cattolico Avvenire

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito dell'agenzia di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il mondo visto da Roma: sito dell'agenzia internazionale di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del settimanale della diocesi di Fabriano-Matelica

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il Vaticano oggi

Vivi la Parola

Il bimestrale tascabile che ti offre la Parola di Dio di ogni giorno

Vivi la Parola

IN TERRIS: Quotidiano internazionale on line