Home » Archivio » Solennità di Ognissanti (1 Novembre 2015)

Solennità di Ognissanti (1 Novembre 2015)

Solennità di Ognissanti (1 Novembre 2015) - Vivi la Parola

Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro.

Dal Vangelo secondo Marco (M5 5, 1-12)

 

In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché  saranno saziati. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».

don Aldo:Il celebre discorso della montagna, tra i più belli e significativi di tutto il Vangelo, mostra Gesù nella veste di Maestro, davanti a una folla che era come un gregge senza pastore. Cristo rivoluziona l’idea di felicità, grazia, beatitudine creando una nuova umanità.Gli uomini veramente gioiosi sono i poveri in spirito, ossia coloro che non ripongono le proprie certezze nelle idolatrie di questo mondo. Quanti sono nel pianto possono ricevere già la consolazione sulla Terra se rivolgono lo sguardo a Gesù. I miti non si impongono sugli altri e non chiedono nulla per se stessi, abbandonandosi in Dio. La società di oggi ha tanto bisogno dei misericordiosi, cioè di quelli che sanno perdonare, non rispondono al male col male e sanno accogliere anche chi sbaglia. I puri di cuore vivono nella semplicità e nella verità il rapporto col Signore e i fratelli. Nel regno di Dio, come recita il salmo, giustizia e pace si baceranno, misericordia e verità si incontreranno: l’uomo giusto che cerca sempre l’onestà e la concordia trova la pienezza e la gioia. Oggi, festa di Tutti i santi, è il momento in cui i cristiani sono esortati a unirsi nella comunione gloriosa con il Cielo e a ricordare l’imprescindibile chiamata alla santità. Il beato, per il Vangelo, è l’uomo che raggiunge l’esperienza della vera gioia. Si può incominciare con un sorriso sincero, non artificiale, verso coloro che incontriamo ogni giorno potendo così testimoniare il sorriso di Dio. La beatitudine-gioia si divulga poi con atteggiamenti pacifici, miti, infondendo fiducia. Anche lo sguardo sereno e luminoso è il segno di un’esistenza vissuta nell’amore e nella fede in  Cristo. Le beatitudini del Vangelo possono essere la cartina di tornasole con la quale verificare ogni giorno se e quando siamo immersi in Gesù o soltanto chiusi in noi stessi. Proviamo a meditarle profondamente interrogandoci su ogni singola virtù. I santi sono il nostro unico modello di vita. E’ importante conoscere le loro storie imparando da questi grandi eroi della fede, realmente vissuti, che non si possono paragonare di certo ai fantasmi e agli scheletri di Halloween. 

  

Vivi la Parola

Papa Francesco

Vivi la Parola

Il blog di don Aldo Buonaiuto

Vivi la Parola

Segui tutte le celebrazioni di Papa Francesco in DIRETTA TV

LINK UTILI

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Santa Sede

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del quotidiano cattolico Avvenire

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito dell'agenzia di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il mondo visto da Roma: sito dell'agenzia internazionale di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del settimanale della diocesi di Fabriano-Matelica

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il Vaticano oggi

Vivi la Parola

Il bimestrale tascabile che ti offre la Parola di Dio di ogni giorno

Vivi la Parola

IN TERRIS: Quotidiano internazionale on line