Home » Archivio » Ascensione del Signore (8 Maggio 2016)

Ascensione del Signore (8 Maggio 2016)

Ascensione del Signore (8 Maggio 2016) - Vivi la Parola

«Andate e fate discepoli tutti i popoli, dice il Signore, ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo»

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 24, 46-53)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni. Ed ecco, io mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso; ma voi restate in città, finché non siate rivestiti di potenza dall’alto». Poi li condusse fuori verso Betània e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e veniva portato su, in cielo. Ed essi si prostrarono davanti a lui; poi tornarono a Gerusalemme con grande gioia e stavano sempre nel tempio lodando Dio.

 

 

don Aldo:
 

Oggi è il giorno dell’Ascensione del Signore, la manifestazione gloriosa del Risorto. L’amore di Dio per l’uomo si è pienamente realizzato nel sacrificio in croce del Figlio suo, incarnato per gli uomini. Nell’Antico Testamento la morte del Giusto per la salvezza dei peccatori era stata già preannunciata; in Isaia infatti si proclamava: “Egli è stato trafitto per i nostri delitti, schiacciato per le nostre iniquità”.
Gesù promette agli apostoli che invierà lo Spirito Santo che procede dal Padre, il quale darà loro luce, forza e coraggio per predicare a tutte le genti la conversione, per concedere il perdono dei peccati e la pienezza della salvezza.
La benedizione rivolta da Cristo ai discepoli mentre sale al cielo, rispecchia proprio la sua vita orientata unicamente al bene, nella totale corrispondenza alla volontà del Padre. Ora il Salvatore dall’alto continua la sua missione non permettendo l’interruzione di questa relazione d’amore con l’umanità.
Gli apostoli ritornano da Betania a Gerusalemme con grande gioia. Sarà sempre così: l’unione con Gesù data dallo Spirito Santo è ancor più profonda e piena di quando lui era presente in forma visibile sulla terra.
Con l’Ascensione abbiamo l’opportunità di saldarci di più a Cristo, instaurando con lui un rapporto vero che diviene testimonianza concreta con l’esempio della nostra vita, non con le chiacchiere.
La strada indicata da Gesù è cammino sicuro per tutti i popoli. La nostra meta è il cielo; il “tesoro” è la vita eterna. Stacchiamoci dalle cose di questo mondo che passano, rendendo grazie e benedicendo sempre.
Il cristiano è costantemente orientato alla conversione, un percorso che dura per tutto il pellegrinaggio su questa terra. Testimoniamo il Risorto con atteggiamenti sani e coerenti lavorando su noi stessi, arricchendo la vita spirituale e attuando un tangibile cambiamento nei nostri comportamenti.
L’amore riversato da Dio sulle sue creature è segno della sua presenza, ma anche vero modello per gli uomini e riscoperta della loro vocazione. Il cristiano perdona il fratello per i torti subiti così come è perdonato dal Signore. Continuare ad amare con gioia l’altro in ogni situazione, persino quando ci offende, è la via per ascendere verso il Padre.

Vivi la Parola

Papa Francesco

Vivi la Parola

Il blog di don Aldo Buonaiuto

Vivi la Parola

Segui tutte le celebrazioni di Papa Francesco in DIRETTA TV

LINK UTILI

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Santa Sede

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del quotidiano cattolico Avvenire

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito dell'agenzia di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il mondo visto da Roma: sito dell'agenzia internazionale di informazione religiosa

LINK UTILI - Vivi la Parola

Sito del settimanale della diocesi di Fabriano-Matelica

LINK UTILI - Vivi la Parola

Il Vaticano oggi

Vivi la Parola

Il bimestrale tascabile che ti offre la Parola di Dio di ogni giorno

Vivi la Parola

IN TERRIS: Quotidiano internazionale on line